[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 22/09/2020

Sezione Stazione appaltante

IX Comunità Montana del Lazio
Colasanti Bernardina

Sezione Dati generali

GARA TELEMATICA PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO, MEDIANTE AGGIUDICAZIONE SECONDO IL CRITERIO DELL'OFFERTA ECONOMICAMENTE PI' VANTAGGIOSA, DEL: SERVIZIO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI CON IL SISTEMA DEL PORTA A PORTA ED ALTRI SERVIZI ATTINENTI NEL COMUNE DI GUIDONIA MONTECELIO, PER LA DURATA DI 3 + 2 ANNI - CIG : 83309136E3
Servizi
Procedura aperta
Offerta economicamente più vantaggiosa
55.978.791,35 €
09/06/2020
28/08/2020 entro le 20:00

Sottosezione Scadenze precedenti alla rettifica

Data scadenza Ora scadenza Data e ora operazione rettifica
19/07/2020 20:00 17/08/2020 12:02:51
G00013
Conclusa - Senza esito a seguito di offerte irregolari/inammissibili

Sezione Documentazione richiesta ai concorrenti

Busta amministrativa
Busta tecnica
  • Offerta tecnica

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il
    QUESITO N. 11 - SPECIFICA - Con la presente si pone il seguente quesito inerenti la procedura citata in oggetto. In merito ai requisiti di cui all'art. 6.1 lett b del Disciplinare di gara, si chiede conferma che, in caso di partecipazione di costituendo RTI, quanto prescritto a pagina 10 del Disciplinare - capitolo "INDICAZIONI PER I RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI, CONSORZI ORDINARI, AGGREGAZIONI DI IMPRESE DI RETE, GEIE - ovvero che "..Il requisito relativo alliscrizione allAlbo Gestori Ambientali di cui al punto 6.1 lett. b) deve essere posseduto singolarmente (e distintamente) anche con eventuale riferimento (ove necessario) alle relative qualificazioni afferenti loperato da svolgere. Ogni operatore economico dovrà svolgere i servizi per i quali possiede liscrizione" sia da intendersi (anche in riferimento al principio del "favor partecipationis" che prevede la massima partecipazione di soggetti a gare pubbliche) come indicazione che i suddetti requisiti vadano posseduti dall'RTI nel suo complesso, ovvero che non debbano essere posseduti da ogni singola azienda ma da quella che svolgerà i servizi per le quali le categorie sono richieste. Si coglie l'occasione per porgere cordiali saluti.
  • Pubblicato il 22/09/2020
    AVVISO DI NON AGGIUDICAZIONE - con la presente si comunica di NON procedere all'aggiudicazione della Procedura aperta per l'appalto, mediante aggiudicazione secondo il criterio dell'offerta economicamente più' vantaggiosa, del Servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani con il sistema del porta a porta ed altri servizi attinenti nel Comune di Guidonia Montecelio, per la durata di 3 + 2 anni, in quanto l'unica partecipante non può essere ammessa per carenze nella documentazione amministrativa non rispondente alle richieste formulate con il disciplinare di gara, e pertanto è esclusa dalla gara. Responsabile Unico del Procedimento Il Direttore Responsabile della CUC F.to Ing. Bernardina Colasanti F.to Arch. Stefano Petrucci
  • Pubblicato il 08/09/2020
    Comunicazione apertura offerte - Prot. n° 776 del 08/09/2020 Guidonia Montecelio GARA TELEMATICA PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO, MEDIANTE AGGIUDICAZIONE SECONDO IL CRITERIO DELL'OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU' VANTAGGIOSA, DEL: SERVIZIO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI CON IL SISTEMA DEL PORTA A PORTA ED ALTRI SERVIZI ATTINENTI NEL COMUNE DI GUIDONIA MONTECELIO, PER LA DURATA DI 3 + 2 ANNI Codice CIG: 83309136E3 AVVISO 1° SEDUTA DI GARA In riferimento alla gara in epigrafe, pubblicata in gazzetta ufficiale in data 15 giugno 2020, si comunica che la 1° seduta di gara per l'apertura della busta telematica A documentazione amministrativa, prevista per il giorno 1 settembre 2020 e rinviata a data da destinarsi, si svolgerà il giorno 09/09/2020 alle ore 16:00 presso lAula Consiliare della IX Comunità Montana del Lazio in Tivoli (RM) Via Nazionale Tiburtina n° 2. Gli operatori economici partecipanti alla gara potranno seguire la seduta pubblica con accesso da remoto attraverso lArea personale del Portale telematico della Centrale di Committenza https://cuc-comunitamontanativoli.org/PortaleAppalti/it/homepage.wp, visualizzando le singole fasi di gara. Responsabile Unico del Procedimento Il Direttore Responsabile della CUC F.to Ing. Bernardina Colasanti F.to Arch. Stefano Petrucci
  • Pubblicato il 28/08/2020
    AVVISO di RINVIO APERTURA DELLE OFFERTE - Vedi allegatp
  • Pubblicato il 18/08/2020
    AVVISO DI RIAPERtURA DEI TERMINI DI GARA - Vedi allegato
  • Pubblicato il 18/07/2020
    AVVISO DI SOSPENSIONE DELLE ATTIVITA PROCEDURALI - Vedi allegato
  • Pubblicato il 12/07/2020
    QUESITO N. 19 - 1.Si chiede conferma che possono essere escluse dalle 100 facciate previste per la relazione tecnica (cfr. punto 16 disciplinare di gara) copertina e indice, necessario per la corretta organizzazione dei criteri e sub-criteri previsti. 2.Si chiede conferma della possibilità di allegare alla relazione ulteriori elaborati tecnici. 3.Nella relazione tecnica illustrativa in merito alla raccolta della frazione residua, punto B.1. comma 5, pag.55 è indicato il numero di attrezzature da fornire (3006) che si genera dalla somma di carrellati di diverse dimensioni. Nel comma successivo, si riporta lo stesso valore di attrezzature da fornire (3006) ma di soli carrellati 360 l. Si chiede conferma che tale asserto sia un refuso e che i quantitativi eventualmente da fornire siano 3006 e non 6012 (3006x2). 4.Si chiede conferma che i sacchi impiegati dalle utenze per il conferimento dei pannolini sia a carico delle stesse utenze. 5.Si chiede conferma che quanto indicato al sub-criterio di assegnazione del punteggio 2.9 sia un refuso in quanto non vi sono riferimenti alla gestione dei rifiuti in tale CAM. Inoltre, lo stesso criterio cui fanno riferimento i sub-criteri 2.6/2.11 sembra essere non corretto. Si chiedono chiarimenti. 6.I criteri di assegnazione del punteggio 1.13 e 1.14 sembrano richiedere lo stesso contenuto, si chiede di chiarire. 7.In merito ai servizi di cui al punto H della relazione tecnica, pag. 56, si riporta tale dicitura: RACCOLTA PORTA A PORTA, TRASPORTO, RECUPERO/SMALTIMENTO RIFIUTI INGOMBRANTI, RAEE, LEGNO, PLASTICA, FERRO, INERTI ED ALTRI MATERIALI. Si chiede conferma che il servizio di raccolta porta a porta interessi solo ed esclusivamente ingombranti e RAEE e non le altre tipologie di rifiuti indicate.
  • Pubblicato il 10/07/2020
    QUESITO N. 21 - in riferimento al requisito 6.1 REQUISITI DI IDONEITA' - lettera b - punto 1 - comma d categoria 8: intermediazione e commercio di rifiuti senza detenzione dei rifiuti stessi[art. 8, comma 1, lett. h, del DM 120/2014], classe c): quantità annua complessivamente trattata superiore o uguale a 15.000 t. e inferiore a 60.000 t.., ritenendo la classe d) "elevata" rispetto ai rifiuti da movimentare previsti nel capitolato d'appalto, si chiede se fosse possibile la riduzione a classe inferiore per favorire la partecipazione alla gara di più imprese. Si chiede inoltre se il requisito possa essere soddisfatto in fase di aggiudicazione della gara anziché in fase di presentazione d'offerta. In caso contrario, al fine di allargare la partecipazione a più soggetti, si chiede di prorogare la scadenza della presentazione dell'offerta per permettere l'ottenimento presso l'Albo Gestori Ambientali della classe prevista dal Disciplinare di Gara. Cordiali Salut
  • Pubblicato il 10/07/2020
    QUESITO N. 20 - BUonasera si comunica l'impossibilità di creare il PASSOE in quanto il sistema segnala che "il CIG indicato non esiste o non è stato ancora definito". Si allega schermata a comprova
  • Pubblicato il 10/07/2020
    QUESITO N. 18 - Buongiorno, si richiede cortesemnete se, alla luce della risposta al chiarimento n. 13, anche il punto 4 della documentazione a corredo (Rif. art. 15.3 del Disciplinare) sia da considerarsi un refuso.
  • Pubblicato il 10/07/2020
    QUESITO N. 16 - Con riferimento alla lettera c) del punto 6.2 REQUISITI DI CAPACITA' ECONOMICA E FINANZIARIA del Disciplinare di gara, premesso che il requisito in esso richiesto (possesso di almeno due bilanci approvati con il risultato netto di esercizio positivo nel triennio antecedente alla gara) è appunto un requisito di capacità economica e finanziaria e pertanto oggetto di avvalimento ai sensi della normativa vigente in materia, si chiede conferma che la Ditta ausiliaria possa anche avere oggetto sociale e attività svolta diversi da quelli della società concorrente e se sia richiesto in capo alla stessa un fatturato minimo annuale
  • Pubblicato il 10/07/2020
    QUESITO N. 17 - Con riferimento al requisito di cui alla lettera d) del punto 1. del comma b) dell'art. 6.1 REQUISITI DI IDONEITA' del Disciplinare di gara con cui viene richiesto il possesso dell'iscrizione all'Albo Gestori Ambientali nella Categoria 8, classe C, tenuto conto:- che la normativa vigente non prevede l'obbligo del possesso di tale categoria, inerente "l'intermediazione ed il commercio di rifiuti senza detenzione dei rifiuti stessi", per i concessionari del servizio pubblico, quale verrebbe ad essere l'aggiudicatario dell'appalto in questione;- che la tipologia e la quantità dei rifiuti eventualmente da assoggettare a tale procedura appaiono nulle o, nel più recondito dei casi, irrisorie;-che l'obbligatorietà di tale requisito costituisce elemento altamente escludente per numerose società del settore operanti nell'ambito degli appalti di igiene urbana per i quali, per quanto ci risulta, tale requisito ad oggi non è mai stato richiesto;si chiede a codesta spettabile Amministrazione, in applicazione del principio del "favor partecipationis":- di escludere tale requisito da quelli richiesti per la partecipazione alla gara di che trattasi; - in subordine, che si possa partecipare anche con il possesso di iscrizione nella Categoria 8 pur se in classi inferiori alla C;-in ulteriore subordine, di concedere congrua proroga dei termini di presentazione dell'offerta di gara onde permettere alle imprese partecipanti di poter ottenere l'iscrizione nella categoria e classe richieste per l'esecuzione dell'appalto specie in considerazione degli ampi tempi tecnici necessari all'Albo Gestori Ambientali, cui è già stata presentata da parte della scrivente ECO.CAR istanza di ampliamento della propria classe di iscrizione, di esperire il relativo iter procedurale necessario al rilascio della stessa ovvero di consentire la partecipazione alla procedura di gara potendo dichiarare la partecipante che la domanda all'albo è stata presentata per ampliamento
  • Pubblicato il 10/07/2020
    QUESITO N. 15 - Con riferimento ai quesiti inviati dalla scrivente Eco.car srl in data 19.06.2020 e 24.06.2020, tenuto conto della peculiare natura degli stessi che comporta l'impiego di tempi tecnici decisamente non brevi per l'eventuale ottemperanza a quelle che potrebbero essere le indicazioni in merito da parte di codesta spettabile Amministrazione, si richiede urgente riscontro agli stessi, anche con riguardo al principio del "favor partecipationis"
  • Pubblicato il 10/07/2020
    QUESITO N. 14 - Con riferimento al servizio di spazzamento, riportato nel punto W dellElaborato RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA, è indicato che L'Appaltatore dovrà mettere a disposizione per i servizi di spazzamento almeno 19 netturbini addetti allo spazzamento manuale e 5 spazzatrici e relativi autisti tutti i giorni della settimana esclusa la domenica. Ed inoltre Il personale è sempre una squadra costituita da due persone, per cui trattasi di spazzamento misto, meccanizzato e manuale con soffione e tutto ciò che è necessario per dare il servizio a perfetta regola darte.Rispettando le prescrizioni sopra riportate si ottiene:-Spazzamento manuale: 19 netturbini x 6,33 ore/giorno x 6 giorni/settimana x 52 settimane = 37.625 ore/anno-Spazzamento meccanizzato/misto: (5 autista + 5 operatori di supporto) x 6,33 ore/giorno x 6 giorni/settimana x 52 settimane = 19.803 ore/annoRispettando le prescrizioni dellElaborato Relazione Tecnico Illustrativa si ottiene dunque un monte ore annuo complessivo per i servizi di spazzamento pari a 57.428 ore/anno, e cioè circa il doppio di quanto previsto invece dal documento CALCOLO IMPORTI ACQUISIZIONE SERVIZI, comportando come conseguenza circa il doppio del costo di quanto previsto dai documenti di gara per i servizi di spazzamento.Si chiede cortesemente di chiarire lincongruità tra le richieste del documento RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA e quanto invece previsto nella tabella del documento CALCOLO IMPORTI ACQUISIZIONE SERVIZI, utilizzata per il calcolo dellimporto a base di gara
  • Pubblicato il 10/07/2020
    QUESITO n°13 - In data 17/6/2020 sono stati ripubblicati i documenti CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE e SCHEMA DI CONTRATTO. In particolare, con chiarimento n. 2 del 22/06/2020, si specifica che quanto citato allart. 25 del CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO è stato modificato secondo quanto segue: Laggiudicatario, dovrà potersi servire di 3 impianti distinti per ogni frazione merceologica/tipologia di rifiuti dovrà potersi servire di un numero di impianti distinti per ogni frazione merceologica/tipologia di rifiuti, in quantità proporzionata alle tonnellate previste nel progetto con le relative tolleranze di rito,, così da garantire il servizio senza soluzione di continuità nel caso in cui, per qualsiasi motivo, abbia ad intervenire un blocco momentaneo o permanente di uno o più impianti. E eventualmente possibile la suddivisione in lotti di materiale su più impianti (da allegare in fase di gara i contatti) Con riferimento a tale modifica, secondo la quale non è più obbligo per laggiudicatario di dotarsi di n. 3 impianti per frazione merceologica, si chiede cortesemente conferma che anche quanto riportato nel documento RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA per ogni rifiuto oggetto dellappalto (es. punto A2 pagina 45): [] La ditta dovrà allegare n. 3 contratti che assicurino il recupero/smaltimento dei quantitativi previsti annualmente per un periodo di anni 5, allegando apposita polizza fideiussoria a garanzia. sia da ritenersi non vincolante per la partecipazione alla gara, e pertanto non sia obbligatorio allegare i contratti richiesti e le relative polizze fideiussorie a grazia
  • Pubblicato il 07/07/2020
    QUESITO n°12 - Il punto B.1.1 dellElaborato RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA, prevede che alle utenze domestiche dei condomini non debba essere consegnato il contenitore monoutenza da 40 litri ma solo i contenitori condominiali da 240 litri.La tabella 02 COSTO CONTENITORI CARTA E CARTONE prevede invece che anche per tali utenze sia prevista quella tipologia di contenitori, prevedendone anche il relativo costo.Si chiede cortesemente quale elaborato considerare come corretto
  • Pubblicato il 07/07/2020
    QUESITO n°11 - Con la presente si pone il seguente quesito inerenti la procedura citata in oggetto. In merito ai requisiti di cui all'art. 6.1 lett b del Disciplinare di gara, si chiede conferma che, in caso di partecipazione di costituendo RTI, quanto prescritto a pagina 10 del Disciplinare - capitolo "INDICAZIONI PER I RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI, CONSORZI ORDINARI, AGGREGAZIONI DI IMPRESE DI RETE, GEIE - ovvero che "..Il requisito relativo alliscrizione allAlbo Gestori Ambientali di cui al punto 6.1 lett. b) deve essere posseduto singolarmente (e distintamente) anche con eventuale riferimento (ove necessario) alle relative qualificazioni afferenti loperato da svolgere. Ogni operatore economico dovrà svolgere i servizi per i quali possiede liscrizione" sia da intendersi (anche in riferimento al principio del "favor partecipationis" che prevede la massima partecipazione di soggetti a gare pubbliche) come indicazione che i suddetti requisiti vadano posseduti dall'RTI nel suo complesso, ovvero che non debbano essere posseduti da ogni singola azienda ma da quella che svolgerà i servizi per le quali le categorie sono richieste. Si coglie l'occasione per porgere cordiali saluti.
  • Pubblicato il 06/07/2020
    QUESITO N. 9 - In relazione alla procedura in oggetto siamo a richiedere il seguente chiarimento: l'art. 15.3 del Disciplinare, al paragrafo 4. (pag. 18) richiede che venga prodotta nella Busta A Documentazione amministrativa, quale documentazione a corredo, la "accettazione preventiva e disponibilità, da parte dei centri di conferimento individuati, ad accettare una quantità di rifiuti pari a quella stimata per la presente procedura con le relative tolleranze e per ogni frazione merceologica a pena di esclusione come quantificati negli allegati progettuali". La formulazione della citata disposizione del Disciplinare, in particolare ove richiede la produzione della predetta dichiarazione a pena di esclusione, sembrerebbe configurare un requisito di partecipazione, in quanto impone all'offerente un onere di immediata organizzazione dell'attività. E'evidente che tale richiesta comporta un'illegittima restrizione della concorrenza poiché i partecipanti alla procedura, nonostante l'incertezza dell'aggiudicazione dell'appalto, sono obbligati a reperire l'impegno richiesto fin da subito. Pertanto siamo a richiedere di volere modificare gli atti di gara e, di inserire tale requisito quale requisito di esecuzione del contratto ossia come condizione per la stipula in quanto è all' atto della stipulazione del contratto che si attualizza l'interesse dell'amministrazione affinché il contraente abbia la disponibilità dei centri di conferimento e, conseguentemente concedere una proroga del termine per la presentazione dell'offerta. In attesa di cortese riscontro porgiamo distinti saluti.
  • Pubblicato il 06/07/2020
    QUESITO n°5 - Buongiorno si richiede cortesemente l'ammontare delle spese di pubblicazione
  • Pubblicato il 06/07/2020
    QUESITO n°4 - Si chiede cortesemente di precisare se la cauzione provvisoria debba essere intestata alla CUC IX Comunità Montana del Lazio o al Comune di Guidonia Montecelio.
  • Pubblicato il 06/07/2020
    QUESITO n°3 - Buongiorno, si chiede cortesemente di confermare che, se la cauzione viene presentata come documento informatico, sottoscritto con firma digitale dal soggetto in possesso dei poteri necessari per impegnare il garante, non è necessaria lautentica notarile
  • Pubblicato il 03/07/2020
    QUESITO n°10 - Con riferimento al punto A.1.1 dellElaborato RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA, si chiede cortesemente conferma se la frequenza di raccolta per le utenze domestiche del rifiuto organico debba essere di due volte a settimana oppure di tre volte a settimana, come attualmente in vigore.
  • Pubblicato il 03/07/2020
    QUESITO n°8 - Con riferimento alla sottocategoria D7 "raccolta e trasporto di rifiuti abbandonati sulle spiagge marittime e lacuali e sulle rive dei corsi d'acqua" , di cui al punto 6.1-Requisiti di idoneità, comma 1., lettera a) del Disciplinare di gara, tenuto conto che dalle verifiche effettuate: - non risulta il Comune di Guidonia essere città di mare, né risultano essere presenti sul territorio comunale laghi e/o fiumi; - non è dato evincere dai documenti di gara l'effettuazione negli anni precedenti di smaltimenti di un benché minimo quantitativo di tale tipologia di rifiuti; si chiede di sapere se la richiesta dell'iscrizione nella sottocategoria D7 debba pertanto considerarsi un refuso o comunque non necessaria.
  • Pubblicato il 03/07/2020
    QUESITO n° 7 - Premesso : considerato che nellallegato 3 dei documenti di gara Calcolo degli importi per lacquisizione dei servizi, ,di cui art 23 comma 15 del Dlgs 50/2016 e s.m.i. Codice Degli appalti, la Tabella riepilogativa costi/ricavi smaltimento rifiuti periodo appalto riporta i seguenti dati riguardo il costo annuale dello smaltimento dei rifiuti al netto dei ricavi provenienti dalla vendita dei rifiuti recuperabili: Anno 2020 euro 2.644.205,49 Anno 2021 euro 2.504.629,52 Anno 2022 euro 2.365.053,55 Anno 2023 euro 2.225.477,58 Anno 2024 euro 2.121.170,61 per un Totale di euro 11.860.536,76 riferito ad una presunta durata dellappalto pari ad anni 5. Sempre nella stessa Tabella, al fine di calcolare limporto annuale da riportare nella Tabella riepilogativa dei costi di cui allart 23 comma 15 del Dlgs 50/2016 e s.m.i erroneamente viene riportato il dato derivante dalla seguente operazione: Euro 11.860.536,76 : 5 Anni = 2.372.107,35 costo medio anno. Considerato che nellart. 3 del disciplinare di gara durata dellappalto viene indicata la durata dellappalto in anni 3 + 2, indicando la durata effettiva dellappalto in anni 3 e subordinando la proroga di ulteriori anni 2 solo nel caso in cui lAmministrazione Comunale non abbia concluso liter per linternalizzazione del servizio, di fatto la durata effettiva e certa dellappalto è anni 3 e non anni 5 Per tale ragione nel computo dei costi effettivi e CERTI di smaltimento dovranno correttamente essere utilizzati solo i dati del primo triennio, e cioè: Anno 2020 euro 2.644.205,49 Anno 2021 euro 2.504.629,52 Anno 2022 euro 2.365.053,55 per un Totale di euro 7.513.888,56 riferito ad una durata dellappalto di anni TRE. Il costo medio annuo correttamente calcolato deve essere: 7.513.888,56 : 3 = 2.504.629,52 E NON euro 2.372.107,35 come erroneamente riportato nei documenti di gara. Tale veritiera ipotesi sconvolge tutta larchitettura dei costi della gara, mancando - di fatto euro 132.522,17 l anno per un totale di euro 397.566,51 per il triennio di durata certa della gara Va inoltre rilevato che alcuni dati del computo dei costi/ricavi smaltimento rifiuti periodo appalto non corrispondono ai costi effettivi sostenuti dal Comune alla data di pubblicazione del Bando di Gara. In particolare: Per quanto concerne il costo di avvio al recupero della frazione organica ( umido ) viene indicato un costo Euro\Ton di 160,00, mentre la stessa CUC ha aggiudicato il servizio di avvio della frazione organica per conto del Comune di Guidonia Montecelio ad Euro/Ton 172,00 già prima della data del bando di gara! La differenza di ben 12 Euro/Ton, tradotta su base annua, porta ad un REALE maggior costo così ripartito per il triennio: Anno 2020 Ton 9.234 x euro 12 = euro 110.888,00 di maggior costo Anno 2021 Ton 9.777 x euro 12 = euro 117.324,00 di maggior costo Anno 2022 Ton 10.321 x euro 12 = euro 123.852,00 di maggior costo Va inoltre rilevato che con determina n° 108\2020 ( anteriore alla data del bando di gara) il Comune di Guidonia Montecelio ha affidato il conferimento dei rifiuti indifferenziati allimpianto dellImpresa ad un prezzo di euro\ton 162,00 contro i 160,00 euro\ton previsti in sede di gara . Vi è di più:su tutti i costi sopra indicati - notevolmente e artificiosamente sottostimati - non viene previsto alcun ristoro riguardo i costi di trasporto ritenendoli, evidentemente, ricompresi nei prezzi indicati. In realtà, come ribadito anche dal Tribunale di Tivoli in seguito , attualmente viene riconosciuta unindennità di trasporto di euro 2,5 Ton\Km oltre i 60 Km dal Comune di Guidonia Montecelio. Considerato: che così come previsto dall Art 23 Dlgs 50\2016 la Stazione appaltante deve prevedere la stesura del prospetto economico degli oneri necessari per lacquisizione dei servizi; che lart. 35 comma 7 del Dlgs 50\2016 e s.m.i. prevede espressamente che il valore stimato dellappalto è quantificato al momento dellinvio dellavviso di indizione di gara o del bando di gara o, nei casi in cui non sia prevista unindizione di gara, al momento in cui lamministrazione aggiudicatrice o lente aggiudicatore avvia la procedura di affidamento del contratto; Preso atto che gli importi riportati nella stima dellimporto a base di gara sono NON veritieri, forvianti e oggettivamente non remunerativi. Si invita la Stazione Appaltante e il Comune di Guidonia Montecelio a sospendere immediatamente in autotutela le operazioni di gara per adeguare la relazione di cui allart 23 comma 15 del Dlgs 50\2016 e s.m.i.. In caso contrario ci vedremo costretti, senza indugio, a presentare ricorso al TAR Lazio . In attesa di un Vostro riscontro, loccasione è gradita per inviare i nostri migliori saluti.
  • Pubblicato il 03/07/2020
    R: Quesiti - QUESITO n°6 1) Se debbano essere almeno tre gli impianti di trattamento per ogni frazione merceologica, come previsto all'art. 25, comma 6, del C.S.A., o sia sufficiente garantire il conferimento per le quantità stimate/indicate nel progetto con relativa tolleranza; 2)Se le frazioni merceologiche di cui garantire i conferimenti siano quelle previste alle pag. 20 e 21 dell Allegato 10 relazioni tecnico illustrative o occorra far riferimento anche ad ulteriori tipologie di rifiuto e , nel caso, si richiedono indicazioni specifiche dei relativi codici CER; 3)Se l'iscrizione all'Albo Gestori Ambientali relativa alla Cat. 6 A, classe F, richiamata nell'allegato Requisiti di iscrizione all'Albo Nazionale Gestori Ambientali sia da considerarsi un refuso, non trovandosi analogo riferimento né nel Bando, né nel Disciplinare di gara e riferendosi tale categoria, da un controllo di quanto pubblicato sul sito, dell'Albo dei Gestori Ambientali, all'attività di Trasporto transfrontaliero di rifiuti; 4)Se la garanzia provvisoria da presentare in sede di offerta debba o meno essere riferita ad un periodo di tre (3) anni considerato che all'art. 9. Garanzia Provvisoria del Disciplinar di Gara al punto 1) è indicato quale 2% del prezzo base dell'appalto un importo pari ad 671.745,50 (seicentosettantunomilasettecentoquarantacinque/50).
  • Pubblicato il 22/06/2020
    QUESITO n°2 - CHIARIMENTO n°2 Il QUESITO n°2 è pervenuto dopo la pubblicazione del 17/06/2020: " Rettifica DOCUMENTAZIONE DI GARA - Si comunica che i documenti - CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTO E PRESTAZIONALE - SCHEMA DI CONTRATTO pubblicati in data 9/6/2020 sono stati sostituiti con quelli pubblicati in data 17/6/2020 " dove trova riscontro
  • Pubblicato il 22/06/2020
    QUESITO n° 1
  • Pubblicato il 17/06/2020
    Rettifica DOCUMENTAZIONE DI GARA - Si comunica che i documenti - CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTO E PRESTAZIONALE - SCHEMA DI CONTRATTO pubblicati in data 9/6/2020 sono stati sostituiti con quelli pubblicati in data 17/6/2020

[ Torna all'inizio ]